Chi siamo



Nel marzo del 2015 nasce il gruppo Facebook “Via Romea nonantolana” come luogo di scambio di informazioni e idee. In breve ci si è iniziati ad interrogare su perché, e su come, valorizzare l’antica via di pellegrinaggio, sperando di contribuire ad incrementare il flusso di pellegrini, viandanti, viaggiatori.
Il “perché” è stato in fretta individuato nella ricchezza che nasce dallo scambio, dall’incontro con i pellegrini e tra i pellegrini: ricchezza che inevitabilmente ricade sul territorio e sulle comunità locali nella misura in cui le stesse sapranno essere accoglienti.
Il “come” valorizzare la via Romea Nonantolana si è immediatamente confrontato con l’enorme ricchezza di ciò che è già presente sul territorio, ossia un percorso già identificato e tracciato a vari livelli (Enti locali, progetto Romea Strata…) che insiste su un territorio socialmente composito, vivo e ricco, basti pensare alla numerosità di associazioni, gruppi, parrocchie, studi storici, pro loco…

L’esigenza evidente non era quella di creare qualcosa di nuovo, ma di creare una rete, un tessuto connettivo che permetta di orientare i differenti sforzi. Siccome ogni idea prima o poi prende forma, a novembre 2016 abbiamo deciso di dar vita ad una associazione di volontariato per creare una vera rete di persone e realtà in genere con lo scopo comune di valorizzare e rilanciare il cammino…

Cosa facciamoOspitali e ospitalieri – Una scommessa sul futuro

Scarica e diffondi la nostra presentazione