Una scommessa sul futuro



Agli inizi degli anni 2000, quando venne lanciato il progetto dei Sentieri della Luce, si arrivò a registrare 2-300 passaggi all’anno, mentre oggi le esperienze di cammini paragonabili al nostro (via degli Dei, Piccola Cassia…) stimano percorrenze superiori alle 500 unità annue.

Essendo la via Romea Nonantolana un percorso storico inserito a pieno titolo nella rete dei cammini di pellegrinaggio a Roma, totalmente integrato in via Romea Strata di cui costituisce il raccordo sulla via Francigena, con l’opera coordinata delle realtà presenti sul territorio e della nostra Associazione ha le potenzialità per arrivare a numeri importanti.

In definitiva si tratta di scommettere con noi sul futuro di questa via di pellegrinaggio, e del nostro territorio come suo polmone spirituale e culturale; cosa che pensiamo essere obbiettivo comune.

Cosa facciamoOspitali e ospitalieri – Una scommessa sul futuro