Palazzo Lardi fu originariamente costruito nel 1340 con funzione militare come caserma di fanteria e prigioni; solo all’inizio del XV secolo divenne residenza privata di alcune importanti famiglie del territorio come gli Ottonelli, i Carletti, i Cameroni  e infine i Lardi. Nel XV secolo ospitò Cosimo de Medici durante l’esilio da Firenze e Papa Eugenio IV di ritorno dal Concilio di Ferrara. La facciata, ripartita in tre piani con il portale e le finestre incorniciate da un bugnato in pietra arenaria, fu realizzata verso la fine del XV secolo unendo il gusto rinascimentale toscano e l’architettura montana. L’annessa Torre dell’Orologio, un tempo a guardia della porta del castello, fu fatta demolire dal Duca di Ferrara nel 1532 e fu ricostruita nel 1609 divenendo la sede della campana e dell’orologio. Alla base della stessa è presente l’oratorio dedicato a S. Rocco con affreschi del Quattrocento.