L’oratorio di Sant’Antonino, edificato dove preesisteva il castello, è una costruzione a pianta rettangolare, molto semplice, con facciata a capanna e piccola nicchia sopra il portale di accesso. Quest’ultima conteneva una piccola statuetta di Sant’Antonio, datata 1489, in marmo di carrara e ora sita a Modena presso la Soprintendenza per i  Beni artistici e Storici. L’interno è decorato da affreschi, di complessa lettura iconografica, datati XV secolo.


Bellei-Rovatti, Castelli Modenesi della Montagna, p. 154