Il Palazzo Ducale è sito dove nel 1291 Obizzo d’Este fece erigere il castello. Modena dal 1598 divenne capitale del Ducato Estense e Francesco I d’Este, nel 1634, fece realizzare il nuovo palazzo su progetto dell’architetto Bartolomeo Avanzini e altri importanti architetti dell’epoca. Il Palazzo divenne una tra le più prestigiose regge a livello europeo  e rimase la sede della Corte Estense fino al 1859 con l’ultimo duca Francesco V d’Asburgo-Este. Successivamente passò alla Casa dei Savoia ed il Re Vittorio Emanuele II lo concesse, nel 1860, alla Scuola Militare di Fanteria. Solo dopo le due guerre mondiali, nel 1947, venne restituita, dal Presidente della Repubblica Enrico De Nicola, all’Accademia Militare che ha ancora qui la sua sede. L’Accademia Militare è un Istituto di formazione militare a carattere universitario che forma i futuri ufficiali dell’Esercito Italiano e dell’Arma dei Carabinieri. La facciata si presenta con tre piani di finestre affiancate, coronate da balaustre con statue. La parte centrale e quelle laterali sono sopraelevate. Il Cortile d’Onore è un capolavoro dell’architettura barocca e da qui si accede allo Scalone d’Onore, ornato da statue romane, che porta al Loggiato e alle numerose sale dell’Appartamento di Stato. A testimonianza dello sfarzo vi sono i preziosi soffitti sbalzati e dorati, uno dei quali conteneva dei riquadri dipinti probabilmente dal Tintoretto. Una particolarità è il gabinetto del duca Francesco III, che nel 1756 lo fece decorare con pannelli di legno rivestiti di oro zecchino; i quali essendo  smontabili sono stati nascosti nei sotterranei e nonostante le occupazioni ed i saccheggi sono rimasti integri.


Belloi-Colombini, Guida di Modena. Manuale per l’uso storico e artistico della città utile al modenese e al viaggiatore, 2003, pp. 5-9


https://it.wikipedia.org/wiki/Palazzo_Ducale_(Modena)


https://www.visitmodena.it/it/scopri-modena/arte-e-cultura/palazzi-storici-e-castelli/palazzo-ducale-accademia-militare